Informazioni


PREZZI BIGLIETTI
€ 20,00 intero
€ 15,00 ridotto convenzioni, soci coop, over 65, abbonati Met/8 e Fab/8
€ 12,00 ridotto gruppi, under 25


BIGLIETTERIA TEATRO METASTASIO
via Cairoli 59, Prato
tel. 0574/608501
dal martedì al sabato 9.30/12.30 e 16.00/19.00 - per il periodo della rassegna, la biglietteria sarà aperta anche il lunedì


BIGLIETTERIA ON-LINE
http://ticka.metastasio.it (sconto di circa il 5%)
€ 19,00 intero
€ 14,00 rid. conv., s. coop, over 65, abb. Met/8 e Fab/8
€ 11,00 rid. gruppi, under 25


CIRCUITO BOX OFFICE
tel. 055/210804


TABACCHERIA BIGI
via Bologna 77, Prato . tel. 0574/462310


acquista biglietto

Concerto

5 febbraio 2018 | ore 21.00 | Teatro Fabbricone

La nuova lingua del jazz italiano

SIMONE GRAZIANO SNAILSPACE - GHOST HORSE

SIMONE GRAZIANO SNAILSPACE
Simone Graziano tastiere
Francesco Ponticelli contrabbasso, elettronica
Enrico Morello batteria

GHOST HORSE
Dan Kinzelman sax, percussioni
Filippo Vignato trombone, percussioni
Glauco Benedetti euphonium, tuba, percussioni
Gabrio Baldacci chitarra baritono
Joe Rehmer contrabbasso
Stefano Tamborrino batteria

 

Il nuovo jazz italiano è una realtà non soltanto matura ma spicca per essere tra le più variegate e sorprendenti d’Europa. In particolare nell’ultimo decennio quelli che apparivano già come dei notevoli talenti si sono affermati come voci originali e trascinanti della scena continentale, in virtù di una visione aperta e originale del jazz, che guarda con lo stesso interesse alla musica elettronica e al rock, che flirta con le altre arti performative (danza, pittura ecc.) e si rimette costantemente in gioco, peraltro all’interno di un fitto scambio di esperienze con scambi e incroci tra vari gruppi. È questo che hanno in comune il pianista Simone Graziano e il gruppo Ghost Horse, le cui vicende, pur molto diverse, si sono spesso incrociate, fino a condividere la serata al Fabbricone, che MetJazz dedica da sempre al nuovo jazz italiano. Ora Graziano e il gruppo collettivo del 'cavallo' lavorano con due organici diversi, uno che va verso la riduzione e l’altro verso l’ampliamento. Il primo passa dal quintetto Frontal a un trio classico, con basso e batteria, ma con un ripensamento sostanziale dei ruoli e un gusto per la cantabilità più calda, che è una vena ben presente nella musica di Graziano. L’altro invece invece si espande dal trio Hobby Horse ad un sestetto, quello del 'cavallo fantasma', che però continua a lavorare su elementi minimali che poi si trasformano in strutture policrome di grande respiro.



Da ascoltare:
Simone Graziano, Snailspace (Auand)
Hobby Horse, Rocketdine (Parco della Musica)


SIMONE GRAZIANO SNAILSPACE - GHOST HORSE