Informazioni



PREZZI BIGLIETTI
€ 20,00 intero
€ 15,00 ridotto convenzioni, soci coop, over 65, abbonati Met/8 e Fab/8
€ 12,00 ridotto gruppi, under 25


BIGLIETTERIA TEATRO METASTASIO
via Cairoli 59, Prato
tel. 0574/608501
dal martedì al sabato 9.30/12.30 e 16.00/19.00 - per il periodo della rassegna, la biglietteria sarà aperta anche il lunedì


BIGLIETTERIA ON-LINE
http://ticka.metastasio.it (sconto di circa il 5%)
€ 19,00 intero
€ 14,00 rid. conv., s. coop, over 65, abb. Met/8 e Fab/8
€ 11,00 rid. gruppi, under 25


CIRCUITO BOX OFFICE
tel. 055/210804


TABACCHERIA BIGI
via Bologna 77, Prato . tel. 0574/462310



Concerto Jazz

29 gennaio 2018 | ore 21.00 | Teatro Metastasio,

Frontiere del jazz contemporaneo

JONATHAN FINLAYSON & SICILIAN DEFENSE

Jonathan Finlayson tromba
Miles Okazaki chitarra
Andy Milne pianoforte
John Hébert contrabbasso
Craig Weinrib batteria, percussioni

coproduzione con Musicus Concentus e Network Sonoro

 

È uno dei nuovi astri della tromba jazz: il suo fraseggio limpido, asciutto, capace di restituire in modo immacolato e quasi distaccato linee complesse e intricate gli ha guadagnato la fiducia di musicisti come Muhal Richard Abrams, Steve Coleman, Steve Lehman, Craig Taborn, Henry Threadgill, Vijay Iyer. In altre parole, Finlayson si è accreditato come il sideman più richiesto della migliore scena contemporanea. Nato a Berkeley nel 1982, è cresciuto a Oakland ma ha poi approfondito il jazz alla New School of Jazz and Contemporary Music di New York. Il suo formidabile talento lo ha condotto a 18 anni ad essere assunto da Steve Coleman, di cui è diventato un discepolo. Nel 2014 la rivista Down Beat lo ha proclamato miglior trombettista emergente.
Da qualche tempo Finlayson è uscito dall’ombra delle sole collaborazioni di alto profilo per proporsi come leader di un quintetto la cui musica, oltre a essere chiaramente ispirata alla lezione di Coleman, ruota intorno al gioco degli scacchi. La 'difesa siciliana' è infatti una mossa inventata nell’isola nel XVI secolo, e il repertorio stesso del quintetto, in particolare del secondo disco Moving Still, fa riferimento a mosse o momenti storici delle partite a scacchi. È una musica che - pur sempre pulsante - gioca tra rallentamenti e momenti fortemente dinamici ed espressivi, gestiti con equilibrio e il controllo: una musica melodica e astratta al tempo stesso, in bilico tra ispirazioni ritmiche africane, contrappunto contemporaneo e un senso della forma rigoroso e limpido.
Merito anche di un quintetto molto affiatato, con musicisti provenienti da esperienze con Steve Coleman e Tim Berne, che rappresentano la crema del nuovo jazz statunitense.

Da ascoltare:
Moment and the Message (Pi Recordings)
Moving Still (Pi Recordings)

JONATHAN FINLAYSON & SICILIAN DEFENSE